SCIROCCO
La Scirocco fu  prodotta dalla Volkswagen tra il 1974 ed il 1992, e successivamente dal 2008.

La prima serie (1974-1981)

Abbandonato lo schema con trazione posteriore e motore raffreddato ad aria, secondo le tendenze già introdotte con la K70 nel ‘71 e la Passat nel ’73, il nuovo progetto (938) prevede la trazione anteriore e motore con raffreddamento ad acqua. Contemporaneamente alla berlina (che si sarebbe poi chiamata Golf), venne subito prevista una versione coupé, la Scirocco appunto, entrambe disegnate da Giugiaro.
La base meccanica della Scirocco fu poi ripresa senza variazioni dalla Golf. Il telaio era monoscocca con freni anteriori a disco, le sospensioni anteriori a ruote indipendenti mentre le posteriori a ruote interconnesse (semi-indipendenti).
La Scirocco fu lanciata in tre versioni: L, con motore 1100, LS, con motore 1500 da 70 CV e TS, con motore 1500 a carburatore doppio corpo da 85 CV. Tutte avevano cambio manuale a 4 rapporti. Nel 1976 venne lanciata la versione GLi, che montava il motore della Golf GTi 1600 a iniezione da 110 CV.  Nel 1978 la gamma venne modificata: la versione 1500 venne eliminata, al suo posto venne introdotto un 1300 da 60 CV (Scirocco GL) e un 1600 da 85 CV (Scirocco GLS). La 1600 a iniezione con un allestimento più sportivo prese il nome GTi. Viene mantenuta la versione L con motore 1100.
La prima serie esce di produzione nel 1981 con 504.200 esemplari venduti.

 
La seconda serie (1981–1992)

La Scirocco II presenta un look completamente rivisto, in grado di offrire una maggiore capienza dell’abitacolo e del bagagliaio.
La motorizzazione prevede la CL (1300 da 60 CV), per proseguire con  la GL (1600 da 75 CV), mentre al top troviamo la GTI (1800 a iniezione da 112 CV) affiancata nell’ 83 dalla GT (1800 a carburatore da 90 CV).
In seguito venne introdotta la GTX, identica nella meccanica alla GTI  ma più sportiva nell'estetica (doppio alettone posteriore, cerchi in lega, bandelle laterali, spoiler anteriore, vetrofania "Scirocco" sul lunotto posteriore). Nel 1986 la GTX lasciò il posto alla GTI 16v, dotata di motore da 139 CV.
La seconda serie termina la produzione nel '92 con 340.700 esemplari costruiti.
© Registro Italiano Volkswagen - Via Traversetolo, 33 - 43022 Piazza di Basilicanova (PR) - Tel. 0521.68.30.18 - info@registro-italiano-vw.it
Privacy | Website by Clicom