Tipo 2
Tra il 1945 ed il 1946 il direttore dello stabilimento di Wolfsburg, Ivan Hirst, ordinò la costruzione di un veicolo per i trasporti interni, costituito da una cabina guida ed un telaio. In seguito, quando nella primavera del 1947, l'allora importatore olandese Ben Pon si fece visita agli stabilimenti Volkswagen, trovò questo veicolo interessante. In occasione di un successivo incontro con Hirst, Ben Pon, abbozzò sul suo block notes lo schizzo di un prototipo inesistente con motore posteriore e carrozzeria furgonata ed in quel momento nacque il progetto per un veicolo di gran successo: il transporter, o "bully" così come sarà affettuosamente chiamato dai suoi fans. Il primo Tipo 2 esce dalla fabbrica nel marzo del 1950 con motore da 1131 cc da 25 cv che mantiene fino al 31/3/53; in seguito i "bully" saranno equipaggiati da un 1200 cc da 30 cv fino al 30/6/59, dal 1/7/59 adotteranno il motore di 1200 cc da 34 cv fino al 31/7/64. A richiesta poteva essere montato dal 1/1/63 un motore di 1500 cc da 42 cv. Dal 1/8/65 fu utilizzato il motore tipo H di 1500 cc da 44 cv fino al 31/7/67 data in cui terminò la produzione della prima serie con parabrezza diviso. Dal 1/8/67 il nuovo modello con parabrezza intero adotta un motore da 1600 cc di tipo B da 47 cv fino al 31/7/70, dal 1/8/70 i tipo 2 saranno equipaggiati di motori doppia aspirazione tipo AD = 1600 cc 50 cv e per il mercato americano dei motori AE dalla medesima cilindrata e potenza. Dal 1/8/71 i transporter potevano essere equipaggiati anche dai nuovi motori tipo 4 ed esattamente il CA = 1700 cc 66 cv, il 31/7/73 cessa la produzione dei motori tipo AD e CA e sostituiti i motori AS dalle stesse caratteristiche dell'AD e l'AP = 1800 cc 68 cv. Il motore tipo AS continuerà ad equipaggiare i tipo 2 fino al 31/7/79, data in cui terminerà la produzione della seconda serie, il motore tipo AP sarà montato fino al 31/7/75 e sostituito, dal giorno successivo, dal motore tipo CJ = 2000 cc 70 cv fino al 31/7/79. Nel periodo dal 1/8/71 al 31/7/79 erano previste altre motorizzazioni, diversamente siglate, con caratteristiche simili a quelle sopra citate per i mercati americani e svedesi. Il 2/5/79 nasce la terza serie con motorizzazioni tipo CT = 1600 cc 50 cv e CU = 2000 cc 70 cv, dal 1/8/80 fu possibile avvalersi anche della motorizzazione diesel tipo CS = 1600 cc 50 cv. La produzione della terza serie del transporter termina il 31/12/83 lasciando spazio alla già affermata quarta serie. Le modifiche più significative che vennero apportate al "tipo 2" nel corso degli anni sono: marzo 1953 compare una visiera sul parabrezza per inglobare due prese per l'aria fresca; agosto 1964 adotta un portellone posteriore più ampio e conseguentemente la giardinetta lusso "samba" passa da 23 a 21 vetri; agosto 1968 nasce la seconda serie; agosto 1971 cambiano i gruppi ottici posteriori; agosto 1972 cambiano i paraurti adottando quelli di tipo squadrato; agosto 1979 nasce la terza serie.
© Registro Italiano Volkswagen - Via Traversetolo, 33 - 43022 Piazza di Basilicanova (PR) - Tel. 0521.68.30.18 - info@registro-italiano-vw.it
Privacy | Website by Clicom