VERSIONI MILITARI
Nel 1939, in previsione della seconda Guerra Mondiale, la neonata KDF-Wagen venne modificata per essere adattata all'uso militare.
Il motore fu portato da 985 c.c. a 1131c.c. (da 23,5 a 25 cv), la carrozzeria era a quattro porte con capote di tela, linea squadrata, ruota di scorta sul cofano anteriore, altezza da terra adeguata (290mm) a qualsiasi condizione ed equipaggiamenti specifici per i vari reparti della Wehrmacht. Dalle sabbie del deserto alle nevi della Russia, in qualsiasi condizione e clima la Kubelwagen (Tipo 82) seppe "egregiamente" comportarsi.
La produzione dal 1940 al 1944 fu di 50788 unita'.
Sempre per l'Esercito Tedesco, dal 1942, fu costruita la Schwimmwagen (Tipo 166)
Era una vettura anfibia, in grado cioè di "correre" normalmente su strada, ma anche di "nuotare" in acqua!
La trazione era a quattro ruote motrici e la trasmissione in acqua avveniva grazie ad un elica (ribaltata all'insu quando si guidava su strada) collegata direttamente sull'albero motore, mentre il volante fungeva da timone, la marmitta di scarico era posta sopra la carrozzeria, che era priva di porte ed aveva parabrezza ribaltabile e capote in tela.
La produzione dal 1942 al 1944 fu di 14276 unita'.
In quegli anni la KDF-Wagen venne costruita in tre varianti tutte destinate all'Esercito.
La tipo 60 era la vettura già' conosciuta prima della guerra, con altezza dal suolo normale e ne furono prodotte 642 dall'11 luglio 1941 al 17 Agosto 1944.
La tipo 92, che prese la denominazione di tipo 82E dal 1 Marzo 1943, era caratterizzata dalla scocca della tipo 60 montata su telai delle Kubelwagen, con altezza dal suolo di 290mm.
Ne vennero prodotte dal 26 Gennaio 1942 al 17 Agosto del 1944 564 unita'.
La terza versione era la tipo 87 (Kommandeurwagen) ed era caratterizzata sempre dalla scocca della tipo 60 montata su telaio e meccanica (4X4) della Schwimmwagen.
Alcune di queste vetture erano dotate anche di un rullo posto sotto il cofano anteriore (opportunamente modificato)che serviva per superare ostacoli imprevisti.
Non si sa quante vetture di questi tipo furono costruite, ma si pensa non piu' di 50!
A cavallo degli anni 40 e 50 i carrozzieri Hebmuller e Papler costruirono dei cabriolet destinati alla Polizia ed ai Pompieri .
Le principali modifiche rispetto ai cabriolet di serie erano le quattro porte, in tela per Hebmuller e in acciaio per Papler ed il massiccio parabrezza soprattutto per Papler .
Di Hebmuller ne furono costruite 482 unità mentre per le Papler non esistono dati certi.
Un'altra vettura d'ispirazione militare, ma venduta molto anche a livello "civile" fu la "Pescaccia" (Tipo 181).
Costruita dal 1969 (modello '70) al 1979, prima in Germanio e poi in Messico, ricordava molto la Kubelwagen, aveva infatti carrozzeria a quattro porte, vetri laterali e parabrezza abbattibile e capote in tela.
Fu disponibile in un primo tempo con motore da 1500c.c. e successivamente da 1600c.c.
Aveva i riduttori alle ruote posteriori, e cosi pur essendo a 2 ruote motrici si prestava ad essere utilizzata in fuoristrada.
Tale soluzione venne pero' eliminata nel 1973 in favore del retrotreno del maggiolino.
In totale ne furono costrite 90785.
© Registro Italiano Volkswagen - Via Traversetolo, 33 - 43022 Piazza di Basilicanova (PR) - Tel. 0521.68.30.18 - info@registro-italiano-vw.it
Privacy | Website by Clicom